Outlander recensione 5×05: “Perpetual Adoration”

Siamo giunti all’episodio 5 di Outlander mentre la storia di Jamie è sempre più ricca di azione, Claire ha una vittoria sensazionale quando finalmente riesce a ottenere la penicillina.

Outlander

Nonostante non siano sullo schermo, i decreti del Governatore Tryon disinnescano contemporaneamente la situazione con i Regolatori e portano anche Jamie Fraser a intraprendere l’azione drastica dell’omicidio del tenente Knox.

Fino ad ora, in questa stagione, abbiamo avuto una serie di momenti di Jamie in cui cerca di tenere al sicuro la sua famiglia e di rendere felice Tryon. Ma in questo episodio ci viene dato un assaggio di quanto dal prossimo episodio le cose andranno peggio.

Outlander 5: il gattino di Claire ci farà innamorare

Quando Tryon “perdona” tutti i Regolatori, Jamie è sollevato anche se non può mostrarlo. Ma quando Knox gli dice che il governatore ha perdonato tutti tranne Murtagh Fitzgibbon, Jamie torna a sentirsi sotto pressione. L’obbiettivo di Tryon è molto palese, vuole perdonare tutti i regolatori per fare in modo che uno di loro possa consegnarli Murtagh.

Knox presto viene a sapere la connessione di Jamie con Murtagh.

Sperando di influenzare Knox nel mantenere questo segreto, dice a Knox tutto e gli dice che ha prestato giuramento alla sua famiglia molto prima di giurarlo alla corona. Knox, che si è appoggiato a Jamie per il supporto e lo vede come un compagno d’armi, si sente tradito. Proprio quando sei sicuro che Knox farà arrestare Jamie per essere un traditore, Jamie lo attacca e lo soffoca a morte.

Outlander

È una svolta brutale degli eventi e ti fa capire che come ne è venuto a conoscenza lui, lo potrebbe venire a scoprire chiunque.

In quel momento cosi tragico e preoccupante, Jamie trova il famoso Adso, che anche prima di vedere questa quinta stagione, sentivano voci e vedevamo girare voci su questo bellissimo gatto.

Jamie e Claire divisi, li abbiamo visto entrambi in una svolta diversa e significativo. Ma è stato bello vedere entrambi avere trame forti indipendenti l’una dall’altra.

Mentre la storia di Jamie in questo episodio è la più ricca di azione, Claire ha una vittoria diversa quando finalmente riesce a ottenere la penicillina.

Armata del suo primo antibiotico, si prende cura della tonsillectomia dei gemelli di Beardsley. In questo episodio Marsali ha dimostrato di avere molta dimestichezza e soprattutto di essere diversa da sua madre (per fortuna).

Il successo di Claire con la penicillina le fa anche ricordare un paziente morto per shock anafilattico dopo che un falso positivo lo ha autorizzato all’antibiotico.

I bonus di questa trama sono vedere Claire in una bella pettinatura anni ’60 e abiti adatti al periodo, mentre legge un romanzo per rilassarsi.

Il romanzo rosa sembra un bel cenno al nucleo narrativo di “Outlander””.

Durante l’episodio, Claire contempla anche la sottile ragnatela del tempo e le sue piccole fluttuazioni attraverso ogni filo, che colpiscono gli altri intorno ad esso.

I fili della ragnatela dei Fraser si intersecano di continuo, e molto probabilmente, molto presto rivedremo Stephen Bonnet.