The Sky is Pink recensione del film su Netflix

♥ Tempo di lettura: 4 min. ♥

recensione del su , nonostante tutto, la felicità è inevitabile, La vera star del – la sua coscienza, il battito del cuore e l’anima – è Zaira Wasim.

The Sky is Pink -netflix-Zaira Wasim

The Sky is Pink , diretto da Shonali Bose, racconta la storia di una famiglia attraverso il suo membro più giovane, Aisha. 

Quando la sentiamo per la prima volta – tramite una voce fuori campo – non è ancora nata. Questo dispositivo, ben consapevole del fascino del realismo magico, è appropriato e toccante per una storia come questa perché, come Aisha ci dice presto, morirà giovane. 

La maggior parte dei film affronta la morte con la pesantezza di un martello, la finalità di una destinazione; Shonali Bose lo tratta con la noncuranza irriverente di un adolescente, come una pietra miliare accidentale.

The Sky is Pink -netflix-Zaira Wasim

La famiglia di Aisha (Zaira Wasim) comprende un padre, Niren (Farhan Akhtar), una madre, Aditi (Priyanka Chopra Jonas) – li chiama “Panda” e “Moose” – e suo fratello maggiore, Ishaan (Rohit Suresh Saraf), ” Giraffa”. 

È assente per gran parte della prima metà del film, ma la sua voce, vivace e comprensibile, ci tiene agganciati fin dall’inizio.

Inoltre, una bambina che commenta l’amore e la vita sessuale dei suoi genitori, oltre a discutere delle sue incasinatezze, solleva la pallina di oscurità intrinseca che incombe su un film del genere – ti rende libero. 

Come se Aisha sembrasse dirci:

“Salva la tua preziosa pietà per qualcun altro. Concentriamoci invece su alcune battute. ”

Niente è così sacro qui che non può essere visto attraverso i modi dell’umorismo, nemmeno la morte.

Anche se Aisha è il fulcro del film, Bose è abbastanza intelligente da alternarsi tra lei e un’altra storia importante: di Moose e Panda, Niren e Aditi – genitori che un tempo erano partner. 

The Sky is Pink -netflix-Zaira Wasim

Il film si apre a Delhi nel 2015, ma presto taglia a un sobborgo di Londra, Southall, nel 1995, dove Niren e Aditi apprendono la diagnosi di Aisha. 

Soffre di fibrosi polmonare, una malattia genetica che ha ucciso la loro prima figlia, Tanya, cinque mesi prima del suo primo compleanno.

In alcune scene, The Sky is Pink risale al lontano 1985, quando un timido Niren, proveniente da Chandni Chowk, si innamora di una sgargiante ragazza del sud di Delhi. 

Queste porzioni – piene di ritmi unici e mini-narrazioni – funzionano come capitoli distinti e tuttavia si fondono in un insieme senza soluzione di continuità.

Ciò è dovuto principalmente al fatto che Bose ha un occhio attento ai dettagli, garantendo il radicamento anche delle scene più piccole e la volontà di sondare l’ovvio. 

Uno scatto di una strada di Southall, per esempio, ha zie indiane vestite in abiti da guerra, in piedi vicino a una bancarella di chaat (un antipasto e spuntino indiano originario dell’Uttar Pradesh) – un modo sintetico per affermare che il sobborgo ospita numerosi immigrati indiani.

Molti film di Bollywood, da un po ‘di tempo, usano una canzone di Arijit Singh senza molta immaginazione o pensiero. 

Ma in The Sky is Pink , abbiamo il meraviglioso Dil Hi Toh Hai –  una canzone dei giorni di appuntamenti di Aditi e Niren – raffigurato sul tetto di Chandni Chowk, dove il loro gioco d’azzardo è interrotto da indiscreti vicini, facendo diventare Niren rosso.

In una scena successiva, gli spray puliscono la cima della tomba di Tanya – un ricordo delle sue condizioni mediche e di Aisha, che le hanno rese sensibili allo sporco – come se stesse ancora respirando sotto quella lastra di marmo. 

Questi esempi ci dicono che The Sky is Pink è pronto a sudare dove la maggior parte dei film è riluttante a camminare

Bose sembra sicuro di sé mentre si occupa di materiale drammatico intenso.

 

Man mano che Aisha cresce e la famiglia si trasferisce a Delhi (pensando che tutto sia normale), le sue condizioni iniziano a peggiorare e le spiacevoli iniziano ad accumularsi. 

Cosa c’è di meglio: acquistare altri 10 anni attraverso un’operazione che la manterrà in uno stato vegetativo o lasciarla morire presto ma in maniera naturale – con gioia? 

Come dovresti ricordare il tuo defunto figlio: è persino possibile un giusto tributo? … Aisha aveva 18 anni, nessuna domanda può avere una risposta.

The Sky is Pink  evidenzia anche un punto vitale sul lutto – LA FAMIGLIA-quel dolore non unisce i suoi membri; li lacera ulteriormente. 

Cosa dice allora delle famiglie felici? Jonas e Akhtar saggiano tali ansie e paure – oltre a ritrarre gioie e sciocchezze in tempi più felici – con una precisione immensamente identificabile (aiutata in larga misura da dialoghi precisi), sottintendendo che ciò avrebbe potuto accadere a chiunque di noi.

Ma in The Sky Pink la vera star ,la coscienza, il battito del cuore e l’anima – è Aisha che, nel suo terzo film, si esibisce con la felicità di una veterana.

 (I parallelismi tra la carriera di Wasim e la vita di Aisha Chaudhary (l’adolescente che ha ispirato questo film) sono ironici e sfortunati: Wasim, all’età di 18 anni, si è ritirata dalla recitazione .)

The Sky is Pink ci lascia con una sensazione che è difficile da scuotere: che la parte più difficile della vita non è che sia triste o pietosa; piuttosto, è meravigliosa e gioiosa, anche quando tutte le prove indicano il contrario. 

Se sei mai stato in una stanza buia per un tempo sufficientemente lungo, avrai notato che l’oscurità fornisce la sua luce. 

La felicità è, dopo tutto, inevitabile: puoi correre ma non puoi nasconderti.

Overall
4

Leave a Reply

I nuovi mutanti nuovo poster

♥ Tempo di lettura: 3 min. ♥ La Disney è andata...

Mulan: nuovi poster dei personaggi!

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ Mulan è uno dei...

Margot Robbie spiega perché non c'è Joker in "Birds of Prey"

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ Margot Robbie ha spiegato...

John Lennon: annunciato il documentario sull'ultimo anno della sua vita

♥ Tempo di lettura: < 1 min. ♥ Questo 2020 segna...

Il Cast di The Walking Dead rende omaggio a Kobe Bryant

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ Mentre la notizia della...

I nuovi mutanti nuovo poster

♥ Tempo di lettura: 3 min. ♥ La Disney è andata...

Kobe Bryant il vincitore dell'Oscar e la stella dell'NBA muore con la figlia di 13 anni in un incidente in elicottero

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ Kobe Bryant il vincitore...

Cina a causa dell'epidemia di Coronavirus 11.000 cinema chiusi

♥ Tempo di lettura: < 1 min. ♥ La visione dei...

The Undoing trailer della serie con Nicole Kidman

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ The Undoing trailer della...

The Last Thing He Wanted Trailer: Anne Hathaway e Ben Affleck sono i protagonisti del thriller Netflix di Dee Rees

♥ Tempo di lettura: < 1 min. ♥ Netflix è inarrestabile e...

Lost Girls: su Netflix arriva la storia vera del serial killer che uccise diverse prostitute

♥ Tempo di lettura: < 1 min. ♥ Hai piani per...

A tutti i ragazzi 2 PS Ti amo ancora nuovo trailer

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ A tutti i ragazzi...

Di chi è la mano che sbuca da una tomba nel trailer di Twd?

♥ Tempo di lettura: 3 min. ♥ Alcuni fan di TWD stanno speculando...

Il Cast di The Walking Dead rende omaggio a Kobe Bryant

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ Mentre la notizia della...

Ryan Hurst Beta di The Walking Dead spera di raccogliere molti soldi per aiutare gli animali

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ Ryan Hurst interpreta un...

TWD mostra la guerra con i Wisperers nel nuovo trailer

♥ Tempo di lettura: < 1 min. ♥ AMC ha pubblicato...

1917 Recensione: Sam Mendes orchestra la prima guerra mondiale come un giro d'azione one-shot

♥ Tempo di lettura: 4 min. ♥ 1917 Recensione Sam Mendes...

La verità di Grace, il primo lungometraggio di Perry per Netflix

♥ Tempo di lettura: 3 min. ♥ ” La verità di Grace”,...

Jojo Rabbit, una delle persone più malvagie della storia come un deficiente imbranato

♥ Tempo di lettura: 4 min. ♥ Jojo Rabbit, Taika Waititi...

The Outsider incredibilmente fedele al romanzo di Stephen King

♥ Tempo di lettura: 5 min. ♥ The Outsider è un oscuro,...

Vikings recensione 6×08 Il Valhalla può aspettare
Vikings ci ha fatto conoscere il mitico Erik il Rosso
Vikings recensione 6×07, Addio Lagherta
Vikings: Recensione 6×06 Colpo di scena clamoroso
Actors Guild Awards ecco il galà di immagini
John Williams ha ottenuta la sua 52esima nomination agli Oscar!
Florence Pugh e la sua reazione alla notizia della sua nomination all'Oscar
Oscar 2020: "Joker" domina le nomination, ma i registi neri e femminili vengono ignorati