L'immortale, Ciro condannato a rimanere vivo inutilmente recensione

♥ Tempo di lettura: 3 min. ♥

L’immortale, Ciro condannato a rimanere vivo inutilmente recensione

L'immortale-Ciro-recensione

Dopo aver già diretto due episodi della quarta TV, D’Amore ha riportato in vita il boss di Secondigliano – soprannominato “l’immortale” grazie alla sua sopravvivenza a un terremoto devastante da neonato – in un che serve come ponte verso la quinta della serie TV (le inizieranno nella primavera-estate ). 

È un’operazione crossmediale innovativa e complessa che riunisce il piccolo schermo e il grande schermo in un universo narrativo unico: il film è un lavoro autonomo, ma per dare un senso alla prossima stagione di Gomorra , gli avranno bisogno di aver visto L’Immortale.

L'immortale-Ciro-recensione

C’è un dialogo continuo tra passato e presente in questo film, e il ricorso di massa ai flashback è una delle principali differenze che distingue questo film dalla serie. 

In una sequenza violenta di apertura, vediamo come Ciro è stato salvato dal mare – quando è stato lasciato in balia delle acque, da uno sparo di Gennaro- nello stesso momento in cui il neonato Ciro viene recuperato dalle macerie a seguito del terremoto di Napoli del 1980. 

E, mentre guardiamo il boss rianimato vivere la sua nuova vita, nascosto, esiliato a Riga, in Lettonia, al fine di supervisionare un’enorme operazione di traffico di droga, dove non mancano sanguinose guerre di gang, vediamo lampi del passato dove appunto ci mostrano l’infanzia di Ciro come orfano nella Napoli del dopo terremoto, un periodo simile al periodo postbellico, in cui i bambini lasciati a se stessi finiscono per inciampare tra le braccia aperte di bande criminali.

Rubare autoradio, traffico di sigarette – e in seguito droghe – a bordo di motoscafi è tutto in una giornata di lavoro per Ciro bambino (interpretato dall’11enne Giuseppe Aiello, scoperto a Scampia), che si ritiene sia uno dei più coraggiosi del suo criminale mentore Bruno

È Bruno, infatti (interpretato da adulto da Salvatore D’Onofrio ), che funge da anello di congiunzione tra il passato e il presente di Ciro, poiché è lui che accoglie quest’ultimo a Riga. 

È subito evidente che Ciro non è affatto felice di vederlo di nuovo, e i flashback che seguono ci spiegano gradualmente il perché.

Ciro Di Marzio è un gangster tormentato e taciturno; una tragica maschera quasi shakespeariana; un gangster che piange.

“Le persone come noi non possono avere una famiglia”,

gli viene detto da Yuri (Aleksei Guskov), il capo russo con cui collabora, e quelli che hanno familiarità con le azioni passate di Ciro – come raccontato nella seconda stagione di Gomorra – lo sanno che quello che dice è vero.

Il film, da parte sua, è più meditativo, letteralmente avvolto in un commento musicale proveniente da Mokadelic : la solitudine dei criminali, il loro sacrificio per i loro cari, la paura quotidiana di morire di essere scoperti o di non essere abbastanza bravi, sono tutti temi che vengono toccati in questo film;

un film fatto di personaggi fragili e dannati, e in cui la natura epica del fa ben poco per diminuire la sua miseria.

La solennità della recitazione di Marco D’Amore va di pari passo con la sua altissima considerazione del personaggio, che a ben vedere merita a pieno titolo di essere inserito nel novero dei grandi cattivi della cultura (che sia storia letteraria o audiovisiva).

L’Immortale sia un film teso, compiuto e ben interpretato, con una cura estrema impiegata nella regianella fotografianella scenografianel commento musicale e nel montaggio, che sul grande schermo e nel formato in cui è stato girato rende giustizia a un personaggio che meritava un film tutto suo e – per noi – riesce a conciliare due media che, ci piaccia o meno, sono destinati a incontrarsi sempre più spesso.

Vale dunque la pena parafrasare Romero: “Quando ci saranno troppi personaggi all’inferno, i morti cammineranno su Gomorra”. Cala dunque il sipario, stavolta davvero, su Ciro “o’ Immortale”, non perché sopravvissuto a troppi dolori e lutti per una sola vita, ma perché condannato a rimanere vivo inutilmente.

Il finale è …… epico

L'immortale-Ciro-recensione
Overall
3

Leave a Reply

I nuovi mutanti nuovo poster

♥ Tempo di lettura: 3 min. ♥ La Disney è andata...

Mulan: nuovi poster dei personaggi!

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ Mulan è uno dei...

Margot Robbie spiega perché non c'è Joker in "Birds of Prey"

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ Margot Robbie ha spiegato...

John Lennon: annunciato il documentario sull'ultimo anno della sua vita

♥ Tempo di lettura: < 1 min. ♥ Questo 2020 segna...

Il Cast di The Walking Dead rende omaggio a Kobe Bryant

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ Mentre la notizia della...

I nuovi mutanti nuovo poster

♥ Tempo di lettura: 3 min. ♥ La Disney è andata...

Kobe Bryant il vincitore dell'Oscar e la stella dell'NBA muore con la figlia di 13 anni in un incidente in elicottero

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ Kobe Bryant il vincitore...

Cina a causa dell'epidemia di Coronavirus 11.000 cinema chiusi

♥ Tempo di lettura: < 1 min. ♥ La visione dei...

The Undoing trailer della serie con Nicole Kidman

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ The Undoing trailer della...

The Last Thing He Wanted Trailer: Anne Hathaway e Ben Affleck sono i protagonisti del thriller Netflix di Dee Rees

♥ Tempo di lettura: < 1 min. ♥ Netflix è inarrestabile e...

Lost Girls: su Netflix arriva la storia vera del serial killer che uccise diverse prostitute

♥ Tempo di lettura: < 1 min. ♥ Hai piani per...

A tutti i ragazzi 2 PS Ti amo ancora nuovo trailer

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ A tutti i ragazzi...

Di chi è la mano che sbuca da una tomba nel trailer di Twd?

♥ Tempo di lettura: 3 min. ♥ Alcuni fan di TWD stanno speculando...

Il Cast di The Walking Dead rende omaggio a Kobe Bryant

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ Mentre la notizia della...

Ryan Hurst Beta di The Walking Dead spera di raccogliere molti soldi per aiutare gli animali

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ Ryan Hurst interpreta un...

TWD mostra la guerra con i Wisperers nel nuovo trailer

♥ Tempo di lettura: < 1 min. ♥ AMC ha pubblicato...

1917 Recensione: Sam Mendes orchestra la prima guerra mondiale come un giro d'azione one-shot

♥ Tempo di lettura: 4 min. ♥ 1917 Recensione Sam Mendes...

La verità di Grace, il primo lungometraggio di Perry per Netflix

♥ Tempo di lettura: 3 min. ♥ ” La verità di Grace”,...

Jojo Rabbit, una delle persone più malvagie della storia come un deficiente imbranato

♥ Tempo di lettura: 4 min. ♥ Jojo Rabbit, Taika Waititi...

The Outsider incredibilmente fedele al romanzo di Stephen King

♥ Tempo di lettura: 5 min. ♥ The Outsider è un oscuro,...

Vikings recensione 6×08 Il Valhalla può aspettare
Vikings ci ha fatto conoscere il mitico Erik il Rosso
Vikings recensione 6×07, Addio Lagherta
Vikings: Recensione 6×06 Colpo di scena clamoroso
Actors Guild Awards ecco il galà di immagini
John Williams ha ottenuta la sua 52esima nomination agli Oscar!
Florence Pugh e la sua reazione alla notizia della sua nomination all'Oscar
Oscar 2020: "Joker" domina le nomination, ma i registi neri e femminili vengono ignorati