Storia di un matrimonio , ora su Netflix, recensione

♥ Tempo di lettura: 4 min. ♥

“Storia di un matrimonio” il divorzio è descritto nella magistrale di Noah Baumbach come una morte senza un corpo. Qualcosa è andato perso. C’è dolore, rabbia, negazione. 

storia di un matrimonio-netflix-recensione-Noah Baumbach

Nella sua storia personale e commovente, Baumbach cattura la natura insidiosa del divorzio, come due persone ben intenzionate che si prendono ancora cura l’una dell’altra facendo cose che non avrebbero mai pensato di fare. 

Sicuramente, non sei il tipo di persona che userebbe i segreti come arma in un caso di divorzio? Non trasformeresti un bambino contro un genitore per ottenere un vantaggio? Sono altre persone che fanno cose del genere. 

Con notevole grazia e compassione per i suoi , Baumbach interpreta il divorzio come un grande equalizzatore, trasformandoci in versioni di noi stessi che non ci aspettavamo di diventare. 

Baumbach si apre con ciascuno dei suoi protagonisti che legge un pezzo che hanno scritto per un mediatore che mette in luce i punti di forza del loro partner. 

Quindi sentiamo parlare della personalità di Nicole ( Scarlett Johansson ), una persona che ascolta troppo a lungo gli estranei, ama giocare con suo figlio Henry, si prende molto cura di sua madre e sua sorella e non chiude mai un gabinetto. 

Charlie ( Adam Driver) è un regista teatrale concentrato, straordinariamente talentuoso e creativo. Mangia come se qualcuno gli rubasse il cibo ed è eccessivamente competitivo. 

Questo potrebbe non sembrare nulla di particolare, ma rivelano la profondità della specificità in “Storia di un matrimonio”.

Baumbach non è interessato a un che racconta ogni storia di divorzio, vuole che questo sia esattamente giusto. Charlie e Nicole sono pienamente realizzati come due persone in un dramma domestico.

E, nonostante alcuni sorprendenti frammenti di umorismo, questo è davvero un dramma domestico. 

Ci sono state alcune separazioni in passato, ma sembra che questo succeda quando Nicole va a Los Angeles per filmare un pilota e porterà con sé il figlio. 

Quando Charlie consegna i documenti, come consigliato dal suo avvocato Nora ( Laura Dern ), si rende presto conto che Nicole vuole trasferirsi a Los Angeles con il figlio, e questo diventa un grande tiro alla fune per entrambi. 

Deve costantemente andare avanti e indietro tra un’opera teatrale che sta provando a mettere in scena a New York e il procedimento sempre più rancoroso di Los Angeles.

E tutti iniziano a fratturarsi e diventare versioni diverse delle persone che erano prima.

Sarebbe stato così facile realizzare una versione di questa storia in cui c’è un evidente malvagio: metterci da una parte e permetterci di fare il tifo per un risultato.

 Ciò che Baumbach sta esplorando è la verità che non esiste un risultato “positivo” nel divorzio. Raramente c’è un modo per rendere tutti felici.

Certo, Charlie ha imbrogliato e ignorato i bisogni di Nicole, ma sostanzialmente sta anche cercando di rubare suo figlio dall’altra parte del paese. 

Alcuni sceglieranno un lato, ma credo fermamente che il film funzioni meglio se non lo fai, se riesci a vedere il bene e il male sia in Nicole che in Charlie. 

Ed è facile farlo con queste straordinarie esibizioni. 

Driver e Johansson sono stati entrambi attori straordinari, ma questa è una nuova filigrana di carriera per entrambi, ripagando la fiducia di Baumbach in loro con un lavoro emotivo e complesso. 

Sono bravi , ma ognuno di loro riceve una “scena” per conto proprio – un discorso di sottofondo di Nicole quando va per la prima volta da Nora e uno mozzafiato di Charlie in un bar vicino alla fine – e una scena insieme, il grande combattimento .

Quello in cui diciamo quello che non dovremmo dire. Quello in cui le cose cambiano per sempre.

storia di un matrimonio-netflix-recensione-Noah Baumbach

I due protagonisti sono i proprietari del film, ma l’abilità di Baumbach con l’ensemble è diventata notevole nel corso degli anni, e questa è la sua opera migliore. 

storia di un matrimonio-netflix-recensione-Noah Baumbach

Ci sono parti minori di grandi interpreti come Merritt Wever , Wallace Shawn e Ray Liotta , insieme a un memorabile abilità di supporto di Alan Alda nei panni dell’avvocato di Charlie, una vecchia anima che ha visto il dolore che il divorzio può causare (ne ha avuti tre). 

E poi c’è Dern, che continua a sostenere la sua pretesa come una delle migliori attrici che lavorano. Anche lei ottiene una “scena” – questa sulla disuguaglianza di genere nel modo in cui donne e uomini sono rappresentati in divorzio – che distrugge la casa.

Nel 2005, Baumbach ha girato un film che parla essenzialmente del divorzio dei suoi genitori chiamato ” Il calamaro e la balena “.

Era dal punto di vista di un bambino. Quasi 15 anni dopo, sembra che sia maturato a un punto in cui è disposto a vedere il problema dall’altra parte. 

E mentre quel film ha una notevole rabbia, questo sembra molto più compassionevole e comprensivo della fallibilità umana, il prodotto di un regista maturo e abile. 

Ciò che emerge in ogni fotogramma di questo film è che Baumbach ama Nicole e Charlie. E ci prendiamo molto cura anche di loro. Quando salutiamo questa coppia, speriamo che entrambi trovino felicità, raggiungendo la vita dopo la morte del divorzio. 

Leave a Reply

John Lennon: annunciato il documentario sull'ultimo anno della sua vita

♥ Tempo di lettura: < 1 min. ♥ Questo 2020 segna...

Anaconda: Il riavvio è in fase di sviluppo

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ A 23 anni della...

Tarantino ha definito il cinema del 2019 una "vera guerra"

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ Nel 2019, sono stati...

Pinocchio Robert Zemeckis dirigerà il film dal vivo

♥ Tempo di lettura: < 1 min. ♥ Ora è ufficiale: Robert...

Kobe Bryant il vincitore dell'Oscar e la stella dell'NBA muore con la figlia di 13 anni in un incidente in elicottero

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ Kobe Bryant il vincitore...

Cina a causa dell'epidemia di Coronavirus 11.000 cinema chiusi

♥ Tempo di lettura: < 1 min. ♥ La visione dei...

L'epidemia che ha colpito la Cina costringe Disney a chiudere Disneyland a Shanghai

♥ Tempo di lettura: < 1 min. ♥ Lo scoppio della...

Disney rilascia il logo dei 20th Century Studios dopo aver rimosso il nome di Fox

♥ Tempo di lettura: 5 min. ♥ FINE DI UN’ERA! Disney...

The Last Thing He Wanted Trailer: Anne Hathaway e Ben Affleck sono i protagonisti del thriller Netflix di Dee Rees

♥ Tempo di lettura: < 1 min. ♥ Netflix è inarrestabile e...

Lost Girls: su Netflix arriva la storia vera del serial killer che uccise diverse prostitute

♥ Tempo di lettura: < 1 min. ♥ Hai piani per...

A tutti i ragazzi 2 PS Ti amo ancora nuovo trailer

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ A tutti i ragazzi...

Spenser Confidential Netflix ha già un trailer

♥ Tempo di lettura: < 1 min. ♥ Spenser Confidential Netflix...

Ryan Hurst Beta di The Walking Dead spera di raccogliere molti soldi per aiutare gli animali

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ Ryan Hurst interpreta un...

TWD mostra la guerra con i Wisperers nel nuovo trailer

♥ Tempo di lettura: < 1 min. ♥ AMC ha pubblicato...

Twd rivela il teaser dell'episodio 10×09

♥ Tempo di lettura: < 1 min. ♥ AMC  ha rilasciato il...

La presidente dell'AMC incolpa Negan e I Salvatori per il calo del pubblico di The Walking Dead

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ La presidente dell’AMC Sarah...

1917 Recensione: Sam Mendes orchestra la prima guerra mondiale come un giro d'azione one-shot

♥ Tempo di lettura: 4 min. ♥ 1917 Recensione Sam Mendes...

La verità di Grace, il primo lungometraggio di Perry per Netflix

♥ Tempo di lettura: 3 min. ♥ ” La verità di Grace”,...

Jojo Rabbit, una delle persone più malvagie della storia come un deficiente imbranato

♥ Tempo di lettura: 4 min. ♥ Jojo Rabbit, Taika Waititi...

The Outsider incredibilmente fedele al romanzo di Stephen King

♥ Tempo di lettura: 5 min. ♥ The Outsider è un oscuro,...

Vikings recensione 6×08 Il Valhalla può aspettare
Vikings ci ha fatto conoscere il mitico Erik il Rosso
Vikings recensione 6×07, Addio Lagherta
Vikings: Recensione 6×06 Colpo di scena clamoroso
Actors Guild Awards ecco il galà di immagini
John Williams ha ottenuta la sua 52esima nomination agli Oscar!
Florence Pugh e la sua reazione alla notizia della sua nomination all'Oscar
Oscar 2020: "Joker" domina le nomination, ma i registi neri e femminili vengono ignorati